animazioni volo
testata
animazione bimbi
logo fivl

Gruppo di piloti praticanti il volo libero in deltaplano e parapendio
aderenti alla asd FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 238227)

logo fivl
sei in: Volo Libero Bergamo > archivio 2008 > Comunicati 2008

COMUNICATI 2008 ai Piloti ed Amici del VLB (5)

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10

9 febbraio 2008
AL MIO POSTO, VOI CHE FARESTE?

Carissimi,
nonostante il frizzante periodo di voli con prestazioni di tutto rispetto, per essere inverno, da parte di alcuni nostri piloti, al contrario quelle del sottoscritto appaiono decisamente opache. Qualcuno me lo ha fatto notare e devo dargli ragione: volo da scazzato.
Confesso che sto passando un periodo particolare dal punto di vista privato, come racconterò di seguito. Anzi, intravedo l’occasione per chiedere un vostro consiglio.
Tempo fa’ ho deciso di troncare una relazione sentimentale, sebbene con molto rammarico. E questo rammarico ha lasciato evidentemente il segno nelle mie giornate, in quello che faccio, volare compreso.
Si tratta di una donna meravigliosa sotto ogni aspetto. Purtroppo la relazione, secondo me, era senza futuro, causa lontananza e diverse scelte di vita. Lei divisa tra Italia e Stati Uniti, con impegni soffocanti, stile di vita da manager, la carriera da curare, e tutto quanto consegue. Il sottoscritto, invece, è quello … quello che conoscete tutti.
Alla fine ho deciso di scriverle una lettera succinta, ma inequivocabile: “ Cara X, non posso più continuare la nostra relazione. La distanza che ci separa ed il modo diverso d’intendere la vita sono troppo grandi. Temo che insistendo, prima o poi, rischieremmo di esserci infedeli e penso che né tu né io meritiamo ciò. Mi dispiace. Ti chiedo solo, per favore, di rendermi la foto che ti ho dato quando ci siamo conosciuti. Con amore, Gustavo”.
Passano una decina di giorni ed arriva un pacco. Dentro c’è la mia fotografia insieme ad altre 57 di gente mai vista prima. C’è anche una lettera che dice “Gustavo, perdonami, non riesco a ricordarmi chi cazzo sei. Cerca la tua foto nel pacchetto e restituiscimi il resto”.
Al mio posto, voi che fareste?
Il vostro Gustavo, dal cuore infranto