animazioni volo
testata
animazione bimbi
logo fivl

Gruppo di piloti praticanti il volo libero in deltaplano e parapendio
aderenti alla asd FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 238227)

logo fivl
sei in: Volo Libero Bergamo > archivio 2008 > Roncoliadi e Nubilato

LE RONCOLIADI 2008 FESTEGGIANO L’ADDIO AL NUBILATO


Ennesima, devastante edizione delle Roncoliadi, l’evento che avrebbe dovuto oscurare le Olimpiadi di Pechino, ma ha rischiato di oscurarsi da solo tra nubi che andavano e venivano.
Fin dalle prime ore dell’alba, che da noi spunta verso le undici, una folta schiera di zingari del cielo cazzeggiava in atterraggio in attesa che qualcuno dicesse loro cosa fare, dove andare, come vestirsi, ecc. Sono abituati così fin dall’asilo …
L’organizzatore, Luca “trochite”, già Luca “spina”, ed ex Luca “polso”, non aveva preparato un regolamento, causa frattura ad un osso, il Trochite, appunto. I medici gli avevano sconsigliato operazioni ad alto rischio di impatto, come la scrittura, per esempio. E’ vero, come scusa fa pena, ma non ne abbiamo un’altra!
Pertanto niente tradizionali gare a terra, come il tiro alla fune, freccette, indovinelli, ecc. Restavano quelle di volo, ma la meteo era quella che era, anzi, qualcuno ha proposto di passare direttamente al rinfresco. Neppure sono state formate le squadre in considerazione del fatto che i piloti sono individualisti e la disciplina di squadra gli va stretta. Alla fine, confidando nel solito stellone, si è dato il via alle gare di centro e di guadagno di quota, ma, visti i risultati, forse era meglio dar ascolto chi voleva passare al rinfresco.
Ad animare la giornata si è congiunto alle Roncoliadi l’”Addio al Nubilato” di Stefania, alla quale un paio di dozzine di amiche hanno regalato un volo in biposto con istruttore. Da una torta gigantesca posata sul prato dell’atterraggio hanno pensato bene di far saltar fuori Olivo che con i voli in biposto ha fatto carriera, soprattutto se il passeggero è di sesso opposto. Peccato che nessuna se lo porti via per sempre! Le ingenue non potevano scegliere di peggio: la sposa, in abito bianco, ridotto per l’occasione ad un tutù da danza classica e scarponi da montagna, alla vista del farfallone, è stata colta da malore. Per questo evento nell’evento vi rimando alle foto.
Il pubblico era davvero folto, ma s’è visto solo quando si è tagliato il salame, affettate le torte, aperte le bottiglie, ecc. In questa gara Ivo ha vinto con larghissimo margine per il decimo anno consecutivo.
Sul fronte televisivo i dati auditel si sono attestati su uno share del 107%, percentuale davvero incomprensibile per almeno due motivi: primo, come potevano su 100 spettatori 107 essere collegati ai canali che trasmettevano le Roncoliadi? Secondo: se non c’era nessuna rete a riprendere l’evento, com’era possibile vederlo in TV? In attesa che qualcuno ci spieghi l’arcano, passiamo ad un minimo di cronaca della gara. Per la verità c’è poco da dire, ma molto da ridire.
Il Luca “trochite” si è come sempre riscattato con i premi ed il rinfresco, svuotando il magazzino del padre. Oltre ai vincitori, sono stati premiati tutti i presenti e volanti (e pure non volanti) con premi a sorteggio.
Come sempre, pur nello svago, i piloti del VLB hanno dimostrato grande perizia. Certo che quando lo svago è troppo … svago può accadere, per esempio, che Matteo centri lo striscione dell’addio al nubilato scambiandolo per quello della gara, con strage evitata d’un soffio, visto che le ragazze del nubilato erano proprio lì intorno belle compatte. Può accadere che Giacomo in deltaplano vinca mancando il centro di oltre15 m, che sarebbe come spedire su Marte un’astronave destinata alla luna. Ma evidentemente tutti gli altri sono extraterresti, nel senso che hanno sbagliato addirittura galassia. Con questa precisione, per esempio, Fabrizio invece che Bergamo- Austria, lo scorso anno sarebbe volato in Pannonia. Può accadere, sempre per esempio, che Fabio 007 atterri una dozzina di campi oltre l’atterraggio, che Davidù rischi di sfasciare il delta su un tombino di un metro quadrato in mezzo ad un atterraggio di dimensioni sahariane, che Luca “vyrus” si perda nelle solite chiacchiere (ma questo è normale), Giamma nei salami, Roberta ed Edo dietro alla figlioletta Chiara, una bimba deliziosa alla quale da grande dovremo trovarle un altro club, Giovanni “dracon” dietro lo spumante, Francesca e Andrea “tinlidder” dietro le classifiche ed io dietro le foto.
Ragazzi fatemi una promessa: l’anno prossimo facciamo che le Roncoliadi tornino com’erano una volta, magari in primavera.

Grazie dal vostro Gustavo.

logo roncoliadi

Risultati

PARAPENDIO,
GARA DI CENTRO

1 - Beppe 0,80 m
2 - Monica 3,40 m
3 - Giuliana 4,50 m

PARAPENDIO, GUADAGNO DI QUOTA
1 - Luca virus + 1274 m
2 - Roby + 1249 m
3 - Monica + 1182 m


DELTAPLANO,
GARA DI CENTRO

1 - Giacomo 15,90 m
2 - Fabrizio 19,70 m
3 - Davide 23,10

DELTAPLANO, GUADAGNO DI QUOTA
1 - Fabrizio + 235 m
2 - Davide + 1210 m
3 - Edo + 1250 m

 

tutte le FOTO delle Roncoliadi e dell'addio al nubilato di Stefy

foto sotto, da sinistra: i 4 primi, i 4 secondi ed i 4 terzi, non nel senso di piatti al ristorante!

clik su foto per ingrandire

 

podio primi 2008
podio secondi 2008
podio terzi 2008