animazioni volo
testata
animazione bimbi
logo fivl

Gruppo di piloti praticanti il volo libero in deltaplano e parapendio
aderenti alla asd FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 238227)

logo fivl
sei in: Volo Libero Bergamo > archivio 2011 > gita a Montalto
4 agosto 2011
GITA A MONTALTO PAVESE

Caro Pilota dell’associazione,
qui puoi leggere una relazione
su com’è andata in quel di Montalto
dove domenica facemmo un salto,
con la pia illusione di volare,
senza riuscire manco a gonfiare
per il vento che non c’era
e lo abbiamo atteso fino a sera.

Nel nostro gruppo tutti belli,
anche se più polli che uccelli,
non nel senso più volgare,
ma giusto in quello del volare.
Anche il “belli” non è confacente,
me escluso, a tutta l’altra gente.

Capite bene quale tormento
decollare senza vento,
ma lo scopo dell’aggregazione
non è soltanto la passione.
E’ anche quello di poter dire
che con gli amici si può venire,
non nel senso sessuale,
ma in quello più normale
di andare tutti in un posto
il dì prima che cominci agosto.

Era un sito molto bello
diciottomila il dislivello,
non in metri conteggiati,
ma in millimetri valutati.
C’erano pure i Carabinieri
che aspettavano molto seri
per vedere l’atterraggio
in un campo di foraggio
di una ventina di disperati
che dal vento furon fregati.

Terrificante fu il momento
quando vidi senza vento
in biposto Sampa andare
ed un turista far volare.
Anzi, tanto per precisione,
era da dietro la questione,
dietro non come quel posto,
ma nel senso che era tosto
far viaggiare questo mezzo
giù di corsa per un bel pezzo,
perchè davanti aria non c’era
e da dietro vien verso sera
(“dietro” è in senso figurato
non come atto assai spregiato).

montalto 2011 panorama
danilo montalto 2011

Verso sera stava a decollare
una bella tipa da non mollare.
Vuoi per caso o scaramanzia
le ho scattato una fotografia,
e con la scusa del fotografare,
le ho estorto pure il cellulare.
Poi in sbaglio ho confessato
“beh! almeno ho rimorchiato!”,
e lei ha preso con ardore
a spezzare ogni mio fuore:
“Cos’hai pensato, brutto cretino?
se ti ho dato il telefonino
era solo per sapermi dire
quando la foto puoi spedire.
Il rapporto non sarà carnale,
tutt’al più solo postale”.
Per evitare di sembrare un pollo
e smenarci pure il francobollo,
“Bella mia, la foto certo avrai,
se al mio paese viaggerai,
un rapporto neanche postale,
tuttìal più autostradale”.

In una veranda molto bella
abbiam mangiato la Paella,
che a Montalto è tradizione
fin dai tempi di Nerone,
com’è noto che dalla Spagna
ci han mandato la Taragna.
E’ questo il meglio della gita
e lascio perdere com’è finita.

Il racconto è ormai allo stremo
e come poeta a cuor sereno
chiedo scusa per il triviale,
che per me non è normale.
L’ho messo tanto per dire
e la poesia far ben ... venire ...
E qui ometto la solita rima,
che comunque ho già fatto prima.

Ciao a tutti dal vostro Gustavo, della gita cronista savo (sarebbe SAVIO, ma è per la rima con Gustavo)

skype: gustavo.vitali

 

eventi

graziano bipo montalto 2011
decollo 2 montalto 2011
graziano sirio volo montalto 2011
volo 5 montalto 2011
graziano vola montalto 2011
olaf montalto 2011
orlando montalto 2011
tovia vola montalto 2011
sirio montalto 2011
volo 4 montalto 2011
tobia decollo montalto 2011
decollo 1 montalto 2011
volo 1 montalto 2011 giulia cau 1